02/12/2013

Sabato 30/11/2013, alle ore 09:00, presso la sede di Napoli, è stata inaugurata la prima lezione del Corso di Alta Formazione per mediatori familiari. Il Corso in questione, accreditato A.I.Me.F. (224/2013), durerà 14 mesi. Nel complesso, la formazione sarà impartita per 264 ore, di cui 40 in role playing. La struttura del corso è suddivisa in 5 moduli. Per 2 sabati al mese con orari mattutini e pomeridiani.

Ovviamente, neanche a dirlo, al termine del corso è previsto un esame con discussione di tesina. Il test scritto, poi, prevedrà domande multiple e aperte. Ad impreziosire il livello del corso, poi, ci sarà il Professor Marino Maglietta. Colui che ha inventato l’affidamento condiviso. Nonché l’illustre e preparato Prof. Paolo Nicosia.
La mediazione familiare, ormai, è diventata una certezza anche nel nostro paese. Un’ancora di salvataggio per un sistema che, davvero, sembra una pentola a pressione pronta a esplodere. Non ci dimentichiamo mai quanto infinite possano essere le differenze con la consueta giurisdizione italiana. La Mediazione familiare è in grado di porre soluzioni in tempi molto più ridotti e a costi contenuti anche in quei conflitti che, ad ogni modo, appaiono particolarmente complessi. Proprio in virtù di questo, realizzare un corso di formazione professionale in questo campo vuol dire avere l’opportunità di vedersi spalancate molteplici occasioni di lavoro.
Giustizia Mite fa un grande in bocca al lupo a tutti i 20 discenti che hanno intrapreso questo lungo e proficuo cammino formativo, con la consapevolezza di aver iniziato un percorso che formi per la vita.

A cura di Vinicio Marchetti - Addetto Stampa Giustizia Mite