23/08/2013

Nei tempi moderni, la figura della famiglia come istituzione sta attraversando un momento di estrema crisi. Questo avviene perché vengono perduti importanti valori morali e, senza ombra di dubbio, l’impegno del lavoro condiziona la vita giornaliera di qualsiasi coppia italianaL’associazione Giustizia Mite premia un nuovo metodo di gestione del nucleo familiarela mediazione. Attraverso la  mediazioneè possibile affrontare qualsiasi problema familiare con serenità e rilassatezza senza incattivire gli animi e soffrire di quei disagi propri del nucleo familiare.

È normale, se vogliamo, che i rapporti familiari si spezzino e che vengano a delinearsi situazioni difficili in grado di condizionare i giovani, le coppie che non dispongono di un lavoro, di una casa o, ad ogni modo, anche di un tenore di vita che non permette di poter avere dei figli.

Ovviamente, appare anche superfluo dire che, in questo contesto anche il matrimonio, ciò che in passato veniva considerato una “unione per la vita”, non è più così solido. Le coppie che divorziano sono sempre di più e questo permette che il valore morale della famiglia venga soffocato dalle difficoltà quotidiane.

Giustizia Mite, nel suo intento, riesce a concedere la separazione senza dover passare sopra a quei valori che, siamo certi, hanno permesso in passato, alla stessa coppia, di celebrare l’amore con il matrimonio. Il dialogo, la vicinanza, rimangono ancora, senza ombra di dubbio, la scelta migliore per ricercare, ancora una volta, quella serenità che la società moderna ha strappato.

Dando un’occhiata a queste informazioni è facile porsi la domanda: "Ma che fine farà l istituzione familiare?".

La soluzione, come spesso accade, è da ricercare nei giovani. I giovani dovranno avere il compito di riscoprire l’importanza di questo valore fondamentale. L’importanza primaria della famiglia per la crescita dell’individuo. Per far si che il nucleo familiare diventi il punto di partenza per la crescita e il miglioramento della società futura occorre coinvolgere le coppie del terzo millennio.

A cura di Vinicio Marchetti Addetto Stampa Giustizia mite