23/08/2013

La Mediazione si presenta come una soluzione ottima per i problemi penali, civili, minorili ecc.

Questo avviene perché affrontare le questioni in maniera più “soft”, offrendo alle parte coinvolte delle soluzioni nuove, permette a entrambi di ottenere ciò che si desidera. Inoltre, la mediazione, oltre che garantire la più ampia soddisfazione, permette di ridurre drasticamente i costi da sostenere e anche le tempistiche normali dell’iter giudiziario.

L' Associazione Giustizia Mite si batte affinché questi principi vengano diffusi e, nel minor tempo possibile, si possa guardare alla mediazionecome a una scelta obbligata.

Risolvere questi conflitti utilizzando simili mezzi rappresenta una grande conquista per la democrazia e per il rispetto della persona. Ognuno ha il diritto di chiedere soddisfazione ed è un dovere delle autorità concedergliela.

Ovviamente gli interessi comuni non possono consentire a tutti di ottenere ciò che vogliono ma, attraverso un delicato lavoro di conciliazione, questo diventa molto più facile e abbordabile.

Dare fiducia alla mediazione significa pensare a un nuovo modo di applicare la legge. Un modo lontano dalla ferocia e la sopraffazione che i tempi moderni hanno imposto all’uomo.

Basti pensare alla separazione tra coniugi. Si sta parlando di due persone che si sono amate e che, per un motivo o per un altro, hanno smesso di andare d’accordo. La convivenza, magari, non sarà più possibile ma, senza ombra di dubbio, questo non può imporre una sopraffazione nei confronti di quella persona a cui tanto si è tenuto. Quella persona cui si è tenuto al punto di unirsi in matrimonio.

Attraverso la mediazione, nella maggior parte dei casi, ci si rende ancora conto che qualcosa di buono c’è ancora. E mantenere i rapporti diventa molto più facile.