23/08/2013

Giustizia mite favorisce la preparazione di un nuovo e qualificato professionista: il mediatore familiare.

Il mediatore familiare rappresenta la figura di un professionista del tutto neutrale. L imparzialità  in grado di consentire sempre la soluzione migliore. La capacità di affrontare le problematiche familiari creando serenità e tranquillità, senza ombra di dubbio, rende perfettamente quale sia il ruolo del mediatore.

La sua formazione è multidisciplinare. Sarà in grado di consigliare alle coppie in conflitto il giusto avvocato, il giusto psicoterapeuta (questo perchè, sicuramente, può accadere all interno della coppia che i problemi irrisolti derivino dall infanzia, in questo caso occorre un altro tipo di intervento).

Il Mediatore familiare, sicuramente, può aver già svolto in passato un ruolo analogo nelle scineze giuridiche o in quelle psico-sociali ma, ancora, deve conseguire assolutamente la giusta preparazione specifica adeguata alla Mediazione familiare. Questo avviene mediante il giusto percorso formativo e, ancora, attraverso i giusti standard professionali e deontologici.

Il ruolo del mediatore familiare, alla fine, non è quello di consentire alla coppia di riunirsi, bensì, di fornire alla coppia stessa i mezzi per avviare senza stress il processo di separazione o di divorzio.

Le caratteristiche del mediatore familiare sono le seguenti:

  • è un professionista neutrale, il suo ruolo consiste nel trovare il giusto accordo, ma non entra mai nelle loro vicende personali;
  • è un professionista imparziale e sarà sempre in equilibrio tra entrambe le parti;
  • si occupa di controllare il procedimento, mentre offre alle parti coinvolte il controllo dei contenuti;
  • non riconosce definizioni unilaterali sulla problematica, ma ascolta le versioni di entrambi i coniugi;
  • offre utili soluzioni alternative per il chiarimento dei loro problemi;
  • non sussiste nessun segreto tra le parti e non autorizza a nessuno dei due a celare informazioni.

Giustizia Mite, attraverso il suo corso, permette la formazione del neo mediatore familiare inserendo in molteplici realtà lavorative una nuova figura professionale in grado di risolvere numerose questioni.

Il corso di alta formazione per mediatore familiare, organizzato da Giustizia Mite, avrà inizio il 5 Ottobre 2013. E composto di 260 ore totali, di cui 40 di tirocinio e si svolgerà in 14 mesi, nella formula di 2 sabati al mese. E previsto l esame finale con discussione di tesina, role playing e test scritto con domande aperte e scelta multipla. Molte sono poi le agevolazioni: innanzitutto, chi si iscrive entro il 30/07 potrà usufruire di uno sconto del 15% sul costo complessivo del corso; agli avvocati saranno riconosciuti n. 24 C.F.; chiunque, poi, una volta iscritto, presenti persone intenzionate ad iscriversi, potrà usufruire di ulteriori sconti. Per maggiori informazioni contattaci al n. verde 800 482978 o visita il nostro sito www.giustiziamite.it!

Avvalersi del mediatore familiare significa indirizzare la propria decisione verso la tranquillità e la serenità.

A cura di Vinicio Marchetti Addetto Stampa Giustizia Mite