20/09/2016

Tra gli sponsor della I^ Giornata Nazionale della Mediazione Civile e Commerciale (evento che, come è noto, Concilia Lex sta preparando per il prossimo 14 ottobre presso la Mostra d’Oltremare di Napoli), figura anche Giustizia Mite, associazione che da sempre ha a cuore la divulgazione della cultura della mediazione.

Insieme con l’Università Telematica Pegaso, e con la rivista specialistica “La Mediazione”, altra importante realtà volta a coniugare il settore delle Adr con la comunicazione, e poi con l’associazione Brain Med e con la società Cmbi, in qualità di sponsor del convegno di Napoli Giustizia Mite si farà dunque portatrice della cultura della mediazione non solo attraverso la divulgazione di tutto ciò che possa contribuire ad allargare gli orizzonti da parte degli “addetti ai lavori”, ma anche investendo costantemente in risorse umane. Quest’ultimo aspetto si concretizza con la ricerca di professionisti specializzati nei diversi ambiti di azione, promuovendo piani formativi e didattici finalizzati alla creazione di una rete di collaboratori sempre aggiornati e motivati, valore aggiunto per la nostra associazione.

La possibilità di rapportarsi con importanti personalità del settore (da magistrati a politici, da esponenti ministeriali ad avvocati) viene dunque potenziata da questa partnership. Ricordiamo che la “I^ Giornata della Mediazione Civile e Commerciale” si prefigge il principale obiettivo di coinvolgere gli addetti ai lavori su questo tipo di discussione, raccogliendo opinioni e convinzioni, e di motivare verso la cultura della mediazione, analizzando le problematiche ed arrivando alle figure di competenza legislativa, al fine di sensibilizzarle ad un’azione mirata in campo normativo. Si tratta dunque di un’importante occasione da non perdere, per aggiornarsi su tutte le novità in questo settore ed incontrare i protagonisti di questo istituto a livello internazionale.

Tutte le informazioni sul convegno Concilia Lex le trovi qui: nella sezione Eventi del sito di Concilia Lex.

A cura dell'addetto stampa Giustizia Mite, dott.ssa Jenny Giordano