12/12/2017

Mediazione sociale nel nostro Paese: ecco l’esperienza del responsabile scientifico di Concilia Lex S.p.A., l’avvocato Pietro Elia, in questo contesto.

Nell’ambito della mediazione sociale anche in Italia si sta muovendo qualcosa, e questo sia per quel che riguarda l’elaborazione teorica, sia per le applicazioni pratiche. Intanto c’è da rilevare positivamente l’attenzione che alcune università italiane stanno prestando alla mediazione, all’interno di nuovi corsi di laurea come quelli della classe "cooperazione, sviluppo e pace". L’Università degli Studi di Pisa, in particolare, ha attivato il corso di laurea in "Scienze per la Pace".

La regione Toscana, utilizzando Fondi Europei per la formazione, ha poi lanciato un bando per Moduli professionalizzanti all’interno di nuovi coi di laurea, vinto dal Corso di laurea per il quale insegno con un progetto intitolato alla mediazione e conciliazione di conflitti sociali. In pratica si tratta di seguire un percorso di studi interno al corso di laurea, della durata di un anno, che oltre a determinate materie coerenti al titolo e agli obiettivi del progetto, veda gli studenti impegnati in tirocini presso realtà che già offrono o vogliono sviluppare servizi di mediazione alla loro utenza. Sono così nati alcuni servizi di mediazione sociale in comuni dell’hinterland pisano, come anche servizi di Mediazione scolastica o ambientale o interculturale.

Caratteristica comune di queste esperienze, che si richiamano anche a tentativi di mediazione sociale che si stanno tentando in altre parti d’Italia, sono la gratuità per l’utenza e la professionalità degli operatori, preparati attraverso specifici percorsi formativi teorici e pratici, e che sono coinvolti in prima persona anche nella strutturazione degli stessi servizi, in sinergia con l’ente ospitante che si fa carico delle spese di gestione e di promozione del servizio. A tali servizi le parti confliggenti si possono rivolgere contestualmente, o, se una sola parte attiva il servizio, gli operatori contattano l’altra cercando di costituire un ponte tra le due, condizione fondamentale per procedere.

A cura del responsabile scientifico di Concilia Lex S.p.A., avvocato Pietro Elia