31/10/2017

Dopo aver visto come funziona la mediazione in Francia, cerchiamo di capire come questo istituto viene inteso in Gran Bretagna. A differenza di quanto accade nel nostro Paese, il governo e gli operatori del diritto in Inghilterra e Galles sono a conoscenza dei vantaggi della mediazione e in determinati casi incoraggiano il ricorso alla mediazione e la sua promozione come modo alternativo per la risoluzione delle controversie rispetto al ricorso dinanzi al giudice. Il ministero della Giustizia è responsabile della politica di mediazione civile e familiare, compresa la sua promozione per quanto concerne esclusivamente l'Inghilterra e il Galles.

Per garantire la qualità della mediazione giudiziale nelle controversie civili (tranne i contenziosi in materia di diritto di famiglia in Inghilterra e Galles) il ministero della Giustizia e il Servizio giudiziario di Sua maestà, hanno stabilito due procedure di mediazione civile che permettono alle parti di risolvere le controversie in funzione del valore di quest'ultime. Il servizio di mediazione per cause minori (Small Claims Mediation Service) è un servizio interno fornito e gestito dall'HMCTS in relazione alle controversie di scarsa portata, generalmente relative a importi inferiori a 10.000 sterline.

Per controversie di valore maggiore, superiore a 10.000 sterline, il ministero della Giustizia, in collaborazione con il Civil Mediation Council (consiglio di mediazione civile - CMC) ha introdotto un regime di accreditamento che permette alle organizzazioni che forniscono servizi di mediazione di domandare l’iscrizione nel repertorio dei mediatori civili, e, ai tribunali, di inviare loro le parti nei casi in cui la mediazione è possibile. Il CMC è un'organizzazione che rappresenta i mediatori in materia civile e commerciale. La Gran Bretagna non prevede attualmente effettivamente l'istituzione di un organo di regolamentazione per la mediazione civile o familiare. È possibile trovare un mediatore civile accreditato, consultando il repertorio relativo sul sito web della giustizia (la cosiddetta justice website). Il repertorio aiuterà a trovare il mediatore più vicino; il costo della mediazione si basa su un importo fisso che dipende dal valore della controversia. Per coloro che non sono in condizione di affrontare il costo della mediazione è disponibile un servizio gratuito di mediazione se si soddisfano determinati requisiti di legge.

A cura del responsabile scientifico Concilia Lex S.p.A., avvocato Pietro Elia