07/10/2014

Venerdì 10 ottobre 2014 si è tenuto a Napoli, presso la Città della Scienza, la “Convention nazionale del mondo della scuola”, un evento unico che ad ogni edizione propone un dialogo aggiornato e partecipato che mette al centro le esigenze e gli obiettivi dei docenti, dei giovani studenti e le possibilità formative più in linea con l’evoluzione tecnologica, le richieste, le tendenze per la Scuola del Futuro.
Durante la Convention, Giustizia Mite ha sottoscritto, in collaborazione con il Polo qualità di Napoli – Ufficio Scolastico regionale per la Campania e l’ Abito territoriale di Vercelli, un protocollo di intesa per allestire un progetto pilota di mediazione nelle scuole, denominato “MEDIAMENTE SCUOLA”.
L’ Associazione Giustizia Mite si è da sempre prefissata lo scopo di diffondere la cultura della mediazione volta alla promozione del benessere individuale e sociale, e nello specifico degli studenti delle scuole primarie e secondarie, focalizzando l’ attenzione sui programmi atti alla risoluzione e gestione dei conflitti, che sempre più affliggono la scuola.
Il progetto “Mediamente scuola” nasce dal concorso sinergico con il Polo di Qualità di Napoli e l’ ambito territoriale di Vercelli, con l’ obiettivo del soddisfacimento delle esigenze di recupero delle risorse relazionali, attraverso strumenti di formazione innovativi. Esso si basa su un modello che supera l’ approccio formativo di puro travaso di nozioni, ed individua nel responsabile, il ruolo di facilitatore dell’ apprendimento, combinando diverse tecniche formative, come il brainstorming, discussioni di gruppo, proiezioni di film, condivisioni delle proprie opinioni ed esperienze.
L’ obiettivo del programma, come riscontro immediato degli effetti sui beneficiari scelti, si fonda su tre aspetti fondamentali, ed è finalizzato a:

  • Saper riconoscere il conflitto
  • Saper valutare le conseguenze del conflitto
  • Saper superare il conflitto
  • Il progetto è volto a conseguire la realizzazione di un clima di collaborazione all’ interno degli istituti scolastici, il benessere della vita scolastica stessa, nella piena consapevolezza da parte di tutte le figure che interagiscono nell’ ambiente, alunni, insegnanti, dirigenti, personale ATA e consulenti esterni, di poter affrontare e dare risposte alternative all’ insorgere dei conflitti.
    Passione, tenacia e competenza iniziano a dare i loro frutti e Giustizia Mite è pronta per affrontare questa nuova avventura!

    A cura dell' Addetto Stampa Giustizia Mite