09/05/2017

La professione del mediatore familiare è oggi libera, basata sull’autonomia del professionista e sebbene ancora non regolamentata essa possiede, dal febbraio del 2013 (Legge del 4 gennaio 2013), uno Statuto che stabilisce l’entrata in vigore di nuove norme organizzative. Pur tuttavia far parte di un’associazione in grado di mettere in luce le proprie competenze vuol dire investire sul proprio futuro, oltre che su un costante miglioramento personale e professionale.

Giustizia Mite è un’associazione che punta a questo obiettivo, proponendo una formazione impeccabile ai mediatori in campi come quello familiare, penale, penale minorile, in impresa marchi e brevetti, oltre che nella Mediazione scolastica, coniugale, religiosa e culturale, per far sì che il cliente finale ne risulti sempre estremamente soddisfatto. Le attività di studio, approfondimento e ricerca, attuate da Giustizia Mite (con corsi tutti accreditati Brain Med), che raccoglie professionisti della mediazione, sono a disposizione dei propri associati, che beneficiano pertanto della possibilità di partecipare ad iniziative di vasta divulgazione della cultura della mediazione a 360°, a totale vantaggio delle proprie competenze professionali e di visibilità nel mondo lavorativo.

I corsi Giustizia Mite sono tenuti sempre da docenti altamente qualificati, selezionati con cura, e consentono l’accesso ad una specializzazione nella professione del mediatore e ad un aggiornamento costante, in conformità della suddetta Legge 4 del 14 gennaio 2013.

A cura dell'addetto stampa Giustizia Mite, dott.ssa Jenny Giordano